Avvocato e procuratore – Norme deontologiche – Rapporti con la parte assistita – Richiesta di compenso tre volte superiore a quello riconosciuto per spese legali – Illecito deontologico – Sussiste – Circostanze attenuanti – Sospensione dall’esercizio dell’attività professionale per mesi quattro.

L’avvocato che pretenda dal cliente una somma tre volte superiore a quella liquidata dalla assicurazione per spese legali in una trattativa stragiudiziale, viola i principi del decoro e della dignità, specie quando la cliente sia di modesta condizione economica e legata al professionista da vincoli di collaborazione domestica. Tanto più grave è il comportamento in […]

Read More &#8594

Avvocato e procuratore – Procedimento disciplinare – Questione di legittimità costituzionale dell’art. 38 c. 3 l.f., nella parte in cui non subordina l’apertura del procedimento disciplinare alla preventiva audizione dell’interessato, in relazione agli artt. 3, 4 e 24 Cost. – Manifesta infondatezza.

È manifestamente infondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 38, comma 3 legge forense in relazione agli artt. 3, 4 e 24 Costituzione. Infatti, a seguito del provvedimento di apertura del procedimento disciplinare, del quale peraltro il professionista viene informato, ha inizio una fase istruttoria, durante la quale l’interessato ha il diritto di svolgere le […]

Read More &#8594

Avvocato e procuratore – Procedimento disciplinare – Indagini preliminari senza preventiva audizione dell’interessato – Legittimità.

Deve escludersi che il Consiglio dell’Ordine abbia obbligo di dare comunicazioni all’iscritto nella fase delle indagini preliminari, preordinata alla raccolta del materiale su cui fondare la sommaria delibazione dei fatti e stabilire se sussistano i presupposti della delibera di apertura del procedimento disciplinare. (Accoglie parzialmente ricorso contro decisione Consiglio Ordine Ancona, 6 luglio 1992). Consiglio […]

Read More &#8594

Avvocato e procuratore – Tenuta albi – Praticante procuratore legale non abilitato – Norme deontologiche – Apposizione di firme apocrife dell’avvocato titolare dello studio presso cui svolge la pratica – Confezione ed utilizzazione di timbro falso – Illecito deontologico – Sussiste.

Il praticante procuratore legale che apponga firme apocrife dell’avvocato il cui studio frequenta, confezioni ed utilizzi un timbro falso, oltre a violare precise e molteplici norme positive, contravviene e viola il principio di lealtà e correttezza, di dignità e decoro, di discrezione e riservatezza, sia verso il professionista presso cui esercita la pratica, sia nei […]

Read More &#8594

Avvocato e procuratore – Tenuta albi – Praticante procuratore legale non abilitato per intervenuta scadenza del termine previsto dalla legge – Procedimento disciplinare – Assoggettabilità.

Il praticante procuratore legale non abilitato per l’intervenuta scadenza del termine del periodo senza il superamento dell’esame di abilitazione è comunque tenuto al rispetto dei generali e fondamentali principi deontologici e, nel caso di non osservanza di tali principi, può essere legittimamente sottoposto al relativo procedimento disciplinare. (Respinge ricorso contro decisione Consiglio Ordine Bologna, 22 […]

Read More &#8594

Avvocato e procuratore – Procedimento disciplinare – Competenza territoriale – Consiglio dell’Ordine nella cui giurisdizione sono stati commessi gli illeciti disciplinari.

La competenza a decidere sul procedimento disciplinare forense appartiene anche al Consiglio dell’Ordine nella giurisdizione del quale è avvenuto il fatto per cui si procede (nella specie il fatto per cui si è proceduto – accapparramento di clientela – era avvenuto certamente nell’ambito del Consiglio dell’Ordine presso il quale l’incolpato aveva fatto domanda di trasferimento, […]

Read More &#8594

Avvocato e procuratore – Tenuta albi – Albo degli avvocati e procuratori legali – Domanda di iscrizione – Docente di filosofia e storia di scuola media superiore e di corsi propedeutici per l’Università per i diplomati degli Istituti Magistrali – Infondatezza.

Con la norma di cui all’art. 26, lett. c del r.d.l. 27 novembre 1933, n. 1578 il legislatore ha voluto consentire ai soli docenti di ruolo delle università o degli istituti a livello universitario l’iscrizione di diritto all’albo dopo due anni d’insegnamento per l’evidente particolare qualificazione e preparazione giuridica degli stessi. Pertanto non può essere […]

Read More &#8594

Avvocato e procuratore – Procedimento disciplinare – Apertura procedimento – Mancata comunicazione all’interessato ex art. 47 l. n. 36 del 1934 – Menomazione del diritto di difesa – Sussiste – Comunicazione di inizio del procedimento disciplinare a mezzo di atto contestuale al decreto di citazione per il dibattimento – Irrilevanza.

È nullo il procedimento disciplinare, per violazione dell’art. 47 del r.d. 22 gennaio 1934, n. 36, qualora non sia stata data immediata comunicazione all’interessato dell’apertura del procedimento a suo carico. Non è sufficiente a sanare la nullità del procedimento il fatto che nell’atto di citazione per il dibattimento, successivamente notificato, si faccia menzione di una […]

Read More &#8594

Avvocato e procuratore – Tenuta albi – Praticante procuratore – Requisito della condotta specchiatissima ed illibata – Procedimento penale – Mancata definizione – Irrilevanza.

Il requisito della condotta specchiatissima ed illibata del professionista, che richieda l’iscrizione, deve essere valutato autonomamente e non può dipendere dalla definizione del procedimento penale a carico del richiedente (nella fattispecie la gravità dei reati ascritti al ricorrente – ex artt. 416, 476, 479, 482, 640, 348 c.p. – sfociati in un provvedimento di custodia […]

Read More &#8594

Avvocato e procuratore – Tenuta albi – Registro dei praticanti procuratori – Iscrizione – Cancellazione per accertata insussistenza dei requisiti sin dal momento della richiesta di iscrizione – Legittimità.

È legittima la deliberazione di cancellazione del praticante procuratore dal relativo Registro, adottata dal competente Consiglio dell’Ordine che, in sede di revisione degli Albi, può procedere sia ad una valutazione di «fatti posteriori» che di «fatti anteriori» all’iscrizione, e, quindi, anche alla verifica di un requisito che non sia stato valutato o che sia stato […]

Read More &#8594