La mancata stipula della polizza professionale e l’omessa comunicazione dei relativi estremi alla parte assistita

Costituisce illecito disciplinare l’inosservanza dell’obbligo di stipulare una polizza assicurativa a copertura della responsabilità civile derivante dall’esercizio della professione e di rendere noti alla parte assistita i relativi estremi (art. 27, comma 5, cdf), salvo che tale ultima mancata comunicazione non derivi da errore giustificabile idoneo ad escludere l’elemento della volontarietà.

Consiglio Nazionale Forense (pres. f.f. Greco, rel. Cosimato), sentenza n. 88 del 1° giugno 2022

Classificazione

- Decisione: Consiglio Nazionale Forense, sentenza n. 88 del 01 Giugno 2022 (accoglie) (assoluzione)
- Consiglio territoriale: CDD Venezia, delibera n. 45 del 25 Giugno 2018 (censura)
Giurisprudenza CNF

Related Articles

0 Comment