La mancata partecipazione dell’incolpato al procedimento disciplinare può attenuare la sanzione

La mancata partecipazione dell’incolpato al procedimento disciplinare non costituisce circostanza aggravante bensì attenuante, in quanto -pur non costituendo di per sè ammissione di responsabilità- denota assenza di opposizione, sicché può mitigare la sanzione ove appaia plausibile che sia dipesa dalla consapevolezza di non poter addurre alcun valido argomento a propria discolpa (Nel caso di specie trattavasi di violazione dell’obbligo formativo).

Consiglio Nazionale Forense (pres. f.f. Napoli, rel. D’Agostino), sentenza n. 121 del 3 aprile 2024

Classificazione

- Decisione: Consiglio Nazionale Forense, sentenza n. 121 del 03 Aprile 2024 (respinge) (avvertimento)
- Consiglio territoriale: CDD Milano, delibera del 20 Giugno 2023 (sospensione)
Giurisprudenza CNF

Related Articles

0 Comment