Avvocato – Procedimento disciplinare – Ricorso al C.N.F. – Deposito del ricorso oltre il termine perentorio di venti giorni – Inammissibilità.

La proposizione del ricorso avverso la decisione del C.d.O. oltre il termine perentorio di venti giorni dalla notifica del provvedimento al professionista determina l’inammissibilità del gravame. (Dichiara inammissibile il ricorso avverso decisione C.d.O. di Roma, 7 maggio 1998).

Consiglio Nazionale Forense (pres. BUCCICO, rel. BONZO), sentenza del 12 ottobre 1999, n. 153