Avvocato – Procedimento disciplinare – Natura – Amministrativa – Composizione collegio giudicante – Principio di immodificabilità – Applicabilità – Esclusione

Costituisce pacifico principio quello secondo cui il procedimento dinanzi al Consiglio dell’Ordine ha natura amministrativa e ad esso non si applica il criterio della immodificabilità della composizione del Collegio, purché sia rispettato il quorum minimo deliberativo. (Rigetta il ricorso avverso decisione C.d.O. di Gorizia, 10 dicembre 2009). Consiglio Nazionale Forense (pres. Alpa, rel. Allorio), decisione […]

Read More &#8594

Avvocato – Norme deontologiche – Violazione – Sanzione – Cancellazione dal Registro dei praticanti – Grave rilevanza disciplinare dei comportamenti – Adeguatezza

Costituiscono comportamenti di evidente rilevanza disciplinare, idonei a giustificare la sanzione della cancellazione dal Registro dei praticanti avvocati, l’esercizio di attività preclusa dall’assenza di un titolo abilitativo, la ricezione di somme considerevoli a titolo di fondo spese cui non faccia seguito attività alcuna, il reiterato silenzio di fronte alle ripetute richieste di informazioni da parte […]

Read More &#8594

Avvocato – Procedimento disciplinare – Ricorso al CNF – Sottoscrizione del ricorso da difensore privo di mandato speciale – Inammissibilità

Va dichiarato inammissibile il ricorso redatto e sottoscritto esclusivamente dal difensore dell’incolpato che risulti sfornito della procura speciale, mancante sia a margine sia in calce all’atto, né contenuta nella forma notarile in atto separato ed allegato, atteso che l’art. 60 del R.D. n. 37/1934 prevede espressamente l’assistenza del professionista incolpato da parte di un avvocato […]

Read More &#8594

Avvocato – Norme deontologiche – Rapporti con la parte assistita – Rilascio di fogli firmati in bianco – Condotta reiterata – Grave violazione deontologica

Integra una grave violazione deontologica la condotta del professionista che, incaricato dell’assistenza legale dal proprio cliente, ne curi molteplici questioni giudiziali e stragiudiziali, facendosi a tal fine reiteratamente rilasciare numerosi fogli firmati in bianco non recanti alcuna scritturazione e privi di data ed intestazione. (Accoglie parzialmente il ricorso avverso decisione C.d.O. di Roma, 3 dicembre […]

Read More &#8594

Avvocato – Procedimento disciplinare – Procedimento dinanzi al C.N.F. – Impedimento a comparire – Carattere assoluto – Necessità – Sindrome influenzale gastroenterica – Esclusione

La generica diagnosi di una patologia di non particolare gravità, quale la sindrome influenzale febbrile associata a risentimento gastrointestinale e vomito (con prognosi, nella specie, di soli cinque giorni), esclude la configurabilità di un impedimento a comparire di carattere assoluto. (Accoglie parzialmente il ricorso avverso decisione C.d.O. di Roma, 3 dicembre 2009). Consiglio Nazionale Forense […]

Read More &#8594

Avvocato – Procedimento disciplinare – Decisione del C.d.O. – Impugnazione – Deposito del ricorso oltre il termine ex art. 50 co. 2 R.D.L. n. 1578/33 – Inammissibilità

Atteso che l’impugnazione della decisione disciplinare del C.d.O., ai sensi dell’art. 50, co. 2 del R.d.L. n. 1578/33 e successive modifiche ed integrazioni, deve essere proposta entro venti giorni dalla notifica del provvedimento da impugnare, il ricorso depositato oltre tale termine è tardivo e, come tale, va dichiarato inammissibile. (Dichiara inammissibile il ricorso avverso decisione […]

Read More &#8594

Avvocato – Norme deontologiche – Dovere di adempimento previdenziale e fiscale – Mancato invio del Modello 5 – Sospensione a tempo indeterminato – Natura disciplinare – Esclusione – Prescrizione – Decorrenza – Dies a quo

L’obbligo di comunicazione alla Cassa del proprio reddito professionale ha carattere ineludibile e la sospensione a tempo indeterminato che i Consigli dell’Ordine comminano ex art. 17, co. 5, Legge n. 576/1980 non ha natura di sanzione disciplinare. La prescrizione, in caso di tema mancato adempimento degli obblighi previdenziali, inizia a decorrere dal momento in cui […]

Read More &#8594

Avvocato – Norme deontologiche – Doveri di probità, lealtà e correttezza – Dovere di fedeltà e diligenza – Applicazione definitiva della sanzione della sospensione dall’esercizio della professione – Esercizio della professione successivo alla notifica della decisione del CNF – Grave violazione – Sussistenza – Buona fede – Errore in ordine all’esecutività della sentenza – Esclusione

Va esclusa la buona fede, per errore relativo all’esecutività della sentenza del CNF, del professionista il quale, successivamente all’avvenuta notifica della decisione che disponga l’applicazione definitiva della sanzione della sospensione, anziché attenersi ad una condotta cautelativa anche nell’interesse della parte assistita, volontariamente partecipi ad udienze e sottoscriva atti processuali nella consapevolezza che tale decisione possa […]

Read More &#8594

Avvocato – Procedimento disciplinare – Procedimento dinanzi al C.d.O. – Sospensione cautelare – Presupposti – Potere del C.d.O. – Natura – Discrezionale – Artt. 45 e 50 L.P. – Questione di legittimità costituzionale – Manifesta infondatezza

La misura della sospensione cautelare dall’esercizio della professione cautelare può essere adottata dal C.O.A. allorquando: il fatto, addebitato al professionista con un atto dell’Autorità Giudiziaria sia grave, prescindendo dalla sua fondatezza; abbia creato, con la condotta tenuta dal professionista, allarme nella collettività, con conseguente compromissione della dignità e decoro della professione forense; la prosecuzione dell’attività […]

Read More &#8594

Avvocato – Procedimento disciplinare – Procedimento dinanzi al C.d.O. – Sospensione cautelare – Principio immodificabilità Collegio giudicante – Applicazione – Esclusione – Vizi di convocazione – Rispetto del numero legale – Sanabilità

Attesa la natura amministrativa dei procedimenti dinanzi al Consiglio territoriale, il principio della immodificabilità dei membri del Collegio giudicante tra la fase istruttoria e quella decisionale non trova applicazione. Nel procedimento amministrativo davanti al C.O.A. territoriale, l’eventuale vizio di convocazione dei componenti del Consiglio deve ritenersi sanato, qualora risulti che il collegio si riunisce con […]

Read More &#8594