Procedimento disciplinare: sui conflitti di competenza decide, anche d’ufficio, il CNF

Qualora un CDD si dichiari incompetente a decidere e trasmetta gli atti del fascicolo ad altro CDD, che a sua volta si dichiari incompetente, il CNF può determinare definitivamente la competenza del giudice disciplinare, anche d’ufficio ovvero su ricorso dei legittimati che vi abbiano interesse.

Consiglio Nazionale Forense (pres. Mascherin, rel. De Michele), sentenza del 20 marzo 2018, n. 18