Il termine per il deposito e la notifica della decisione disciplinare è ordinatorio

Il termine quindicinale per il deposito e la notifica della deliberazione, stabilito dagli artt. 37 e 50 R.D.L. n. 1578/33 (ratione temporis applicabili), il quale decorre non già dalla data della deliberazione, ma da quella del deposito del provvedimento stesso, è un termine ordinatorio e non perentorio, dal momento che il mancato rispetto non è correlato ad alcuna sanzione e non determina alcun vizio procedurale che si ripercuota sulla validità della deliberazione.

Consiglio Nazionale Forense (pres. f.f. Salazar, rel. Salazar), sentenza del 20 dicembre 2017, n. 218

Classificazione

- Decisione: Consiglio Nazionale Forense, sentenza n. 218 del 20 dicembre 2017 (respinge) (sospensione)
- Consiglio territoriale: COA Torino, delibera del 26 giugno 2014 (sospensione)
Giurisprudenza CNF

Related Articles

0 Comment